giovedì 12 aprile 2012

Yogurt fatto in casa - Sabrina

I benefici dello yogurt
L’etimologia di tale antichissimo prodotto, deriva dal turco yogumark, che significa “mescolare con un utensile”. Molto presto, si pensa fin dalla preistoria, lo yogurt è divenuto parte fondamentale di una sana alimentazione grazie al suo contenuto di fermenti lattici, che garantiscono una buona azione antinfettiva e antitossica, agendo contro i germi dannosi per l’intestino. I microbi vivi dello yogurt non stimolano solo l’attività dell’intestino, dimostrandosi così, un validissimo rimedio contro la stitichezza, ma contribuiscono a riequilibrare la flora batterica e sono utilissimi anche perchè potenziano il sistema immunitario.
Lo yogurt ha una marcia in più rispetto al latte: è molto più digeribile.
Perchè? Perchè, pur mantenendo del latte, la gran quantità di calcio e di proteine, queste vengono più facilmente digerite grazie al suo elevato grado di acidità. I protagonisti della trasformazione del latte in yogurt sono due batteri, lo Streptococcus thermophitus e il Lactobacillus bulgaricus, i quali si sviluppano e trasformano il lattosio in acido lattico che, a sua volta, fa addensare il latte in fiocchi dando allo yogurt la classica consistenza densa.
Perchè preferire lo yogurt fatto in casa




In commercio, oggi, se ne trovano di tutti i tipi: bianco, bianco senza zuccheri aggiunti, con pezzi di frutta, con pezzi di cioccolata, da mixare con croccantini etc…
Ma tutti questi vasetti così invitanti, quanta strada fanno prima di arrivare sulle nostre tavole? Probabilmente tanta e così, molti dei fermenti probiotici (la parte più salutare dello yogurt!) non sopravvivono.
ingredienti:
1 litro di latte intero Arborea
1 bustina di fermenti lattici vivi acquistati in farmacia, in alternativa un vasetto di yogurt intero


Attrezzatura:
1 pentola
1 termometro
1 thermos da un litro e uno da 1/2

Preparazione

Riempire la pentola con 1 litro e 1/2 d'acqua, portala alla temperatura di  100° ,  dopodichè  rovesciare l'acqua all'interno dei thermos, asciugare bene la pentola e versarci il latte. Mettere i fermenti in una tazzina aggiungerci 2 cucchiai di latte freddo e  mettere il restante latte sul fuoco, inserire il termometro all'interno della pentola e controllare che la temperatura arrivi fino ad un massimo di 40°. A questo punto  spegnere il gas,  aggiungere al latte i fermenti, oppure il vasetto dello yogurt. A questo punto la temperatura del latte si sarà abbassata, mescolare il tutto con un cucchiaio pulito e rimettere il latte sul fuoco  e far si che la temperatura arrivi a 46°. Liberare  i thermos dall'acqua tenerli capovolti in modo che possano scolare bene, poi versarvi lo yogurt . Chiudere bene i thermos e aspettare che trascorrano 8 ore(anche 10 ore). Trascorso il tempo necessario preparare i vasetti (sterilizzati, in precedenza),rimpirli, prima di chiuderli mescolare bene il contenuto con un cucchiaino in  modo che non si formino grumi. Metterli i vasetti nel frigorifero e dopo 3 ore lo yogurt sarà pronto. Per le prossime volte che vorrete realizzare lo yogurt, conservare una quantità di yogurt equivalente ad un vasetto e ripetete il procedimento iniziale.