venerdì 21 febbraio 2014

Pizza con lievito madre e con il metodo Autolisi


Pizza con il metodo Autolisi
Questa Pizza è a dir poco fantastica, con il metodo autolisi lievita divinamente, e si digerisce come non mai oltre ad essere ottima........

Io con questa dose ho realizzato 2 pizze di circa 30 x 40 cm
Ingredienti:

gr. 250 di farina manitoba,
gr. 255 di farina tipo 0 (conad o, i 3 mulini eurospin come consiglia il grande Gabriele Bonci)
gr. 250 di lievito Madre con Licoli Maturi
 (o in alternativa) 7 di lievito fresco oppure 2 gr di lievito secco (liofilizzato)
300 gr di acqua
3-4 cucchiai di olio d’oliva
1 pizzico di zucchero, 2 cucchiaini colmi di sale.


Ore 10: All’interno di una ciottola capiente (meglio se con il tappo), inserire la farina e 300 gr di acqua, lavorare per 2 minuti, dovrà risultare così:


 Fare riposare per 20' Nel mentre se si usa il lievito di birra oppure il lievito  liofilizzato creiamo una sorta di Polich. Aggiungere 2 cucchiai di acqua tiepida per scioglierlo, aggiunta di un cucchiaio di farina ed un pizzico di zucchero, mescolarlo, coprirlo con la pellicola e sistemarlo dentro il forno a microonde sino al momento che dovrà essere aggiunto all'impasto.
 Riprendere l’impasto e aggiungere 3-4 cucchiai di olio d’oliva, il lievito, e per ultimo 2 cucchiaini colmi di sale, Lavorare per pochi minuti, rigorosamente a mano, fino ad ottenere un impasto omogeneo e appiccicoso, coprire con il tappo o con la pellicola, metterci un piatto sopra e sistemare in frigo per 20 ore o +. Al mattino verso le ore 8, tirare fuori il contenitore, mettere un po’ di farina sulla spianatoia e manipolare l’impasto facendo alcune pieghe verso il centro e a libro. (Vedi sotto.

 Dividere l’impasto in 2 o +, incidere la superficie a croce e rimette le 2 parti dell’impasto in 2 contenitori differenti, solo dopo averci versato nel fondo un po’ d’olio,  rimettere a lievitare in luogo caldo per altre 3 o 4 fino ad ottenere un impasto omogeneo e appiccicoso ore.

Accendere il forno a 240°
Foderare le teglie con la carta forno, ungerla con l’olio, poi prendere con le mani unte la pasta lievitata che risulterà molto morbida e un po’ appiccicosa, allargarla delicatamente per non danneggiare gli alveoli con le mani, poi appoggiarla sulla carta forno unta e allargare delicatamente con le mani sino a raggiungere tutti i bordi. Foderare anche la seconda teglia e lasciarle riposare ancora alcuni minuti prima di condire le pizze. Condire con un sugo e con gli altri ingredienti, infornare e solo dopo 5 minuti di cottura aggiungere la mozzarella. Passati 10' abbassare la temperatura del forno a 200° e cuocere per circa 20/25°.


Che dire, provatela e buon appetito........